Categorie
Fumetto

Il fumetto di Tiramolla

Nell’ormai lontano 1952 Roberto Renzi ideò il personaggio di Tiramolla, che apparve per la prima volta sul mensile Cucciolo.

Tiramolla era il risultato di un esperimento riuscito male, dal quale venne fuori questo simpatico personaggio figlio del caucciù e della colla.

Si occupò della realizzazione grafica dell’idea di Renzi, il disegnatore Giorgio Rebuffi, altro grande fumettista italiano, la cui fama è per lo più legata a questo buffo filo nero elastico, con tanto di cappello in testa.

Tiramolla fu inserito all’interno delle avventure di Beppe e Cucciolo (da cui nacque il nome della rivista), che secondo la trama del fumetto erano suoi grandi amici.

Ben presto però, visto il successo ottenuto, Tiramolla divenne il protagonista di un fumetto tutto suo, intitolato proprio “Le storie di Tiramolla”.

Sia Beppe e Cucciolo che Tiramolla erano editi dalla Alpe, una giusta concorrente italiana della Disney. I fumetti prodotti da questa casa editrice raccontavano storie con toni ben diversi da quelli della Disney, rendendoli per certi versi molto più interessanti.

Tiramolla è ancora oggi ricordato da molti di quegli ormai non più ragazzini, che lo leggevano e aspettavano con ansia ogni mese l’uscita di un nuovo numero con altre fantastiche avventure.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *