Categorie
Arte

Le copertine di Vogue con Condé Nast

Condé Montrose Nast, fondatore della Condé Nast Pubications, è noto al grande pubblico per l’aver pubblicato numeri storici di alcune importanti riviste americane come Vogue.

La copertina delle riviste è forse la parte più importante di tutto il giornale. Deve avere un’immagine e dei colori che riescano ad attirare l’attenzione di tantissime persone. L’immagine, più degli argomenti annunciati, ha un ruolo fondamentale nella riuscita di una rivista, soprattutto se parliamo di moda.

Settimanali e mensili che trattano in particolar modo il mondo femminile, fatto di make up, abiti griffati e benessere, hanno bisogno di una grafica interessante e coinvolgente. Il fatto era ben noto già ai direttori delle testate degli anni Venti e Trenta. Ogni rivista doveva avere una grafica particolare, subito riconoscibile dai lettori che non dovevano confondere il proprio giornale preferito con altri.

Per quanto riguarda Vogue, l’arrivò di Condé Nast portò importanti novità. Egli introdusse infatti l’obbligo di utilizzare solo disegni e non fotografie sulle copertine. Un apposito team di disegnatori si occupò quindi di realizzare le immagini da pubblicare su alcuni numeri del giornale di moda, che poi sono addirittura divenuti da collezione.

Le storiche copertine della rivista americana sono ancora ricercatissime dagli appassionati e di tanto in tanto vengono riproposte al pubblico tramite esposizioni in diversi paesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *