Categorie
Arte

Cancellato per sbaglio il murale di Pao

Oggi per sbaglio dei volontari impegnati nella pulizia della città di Milano hanno cancellato un noto murales di Pao.

Il famoso street artist lo aveva realizzato nel 2001 con la collaborazione di Linda e adesso quell’opera non c’è più.

Via Cesariano fino a poco fa era conosciuta anche per quel lavoro, che le donava colore e vitalità. L’artista ha definito avventato il gesto dei volontari, che presi dalla smania di riportare un po’ d’ordine alla loro città non hanno badato a distinguere il bello e il brutto delle mura di Milano.

In effetti come spesso si sente ripetere bisogna fare attenzione a non fare di tutta l’erba un fascio. Gli street artist sono artisti veri e propri che non vanno mischiati con chi invece la città la deturpa sporcandola.

Le opere di street art vanno a caratterizzare una città, la colorano, la rendono più bella e più solare, aiutano le persone a denunciare ciò che proprio non va: insomma danno voce ai cittadini.

Il murale di Pao fu infatti proprio autorizzato dagli abitanti e dai commercianti di via Cesariano, che oggi si trovano con una strada vuota e triste.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *